MASTER – “Diagnosi e cura del PTSD in quadri traumatici complessi”

Sono aperte le iscrizioni per la terza edizione del Master in Psicotraumatologia “Diagnosi e cura del PTSD in quadri traumatici complessi” realizzato da A.R.P che inizierà a Ottobre 2017.

L’esperienza traumatica è sempre lesiva: l’esposizione a un evento devastante, a un certo punto della vita, divide drammaticamente il mondo interno ed esterno di un individuo in un ‘prima’ e in un ‘dopo’. D’altro canto, se è lo sviluppo stesso a essersi strutturato attorno a un clima dannoso e trascurante o se l’esistenza della persona è immersa in contesti traumatici, emergeranno insostenibili sensazioni di incompletezza, di essere letteralmente a pezzi, con l’inevitabile assestarsi su una modalità di sopravvivenza, profondamente tossica.

Curare il paziente traumatizzato richiede un lavoro di ‘fine sartoria’, volto a ricucire ‘gli strappi’ o a rammendare le trame ‘sbrindellate’, che generano una complessa sintomatologia, comprendente alterazioni dello stato di vigilanza, delle funzioni di controllo degli impulsi e della modulazione delle emozioni e dei comportamenti, insieme a manifestazioni dissociative.

Ogni persona, tuttavia, ha la sua storia ed è per questo che il compito del terapeuta è quello di creare un ambiente ‘sicuro’ all’interno del quale scegliere un intervento mirato, magari costituito da più approcci (EMDR, Sensorimotor Psychotherapy, Sensitive Yoga, Neurofeedback ecc.) ma, per forza di cose, basato sul ragionamento clinico e su un assetto diagnostico processuale, profondamente rispettosi dell’unicità del paziente.

Obiettivi
Il master si propone di fornire gli strumenti per:

  • la formulazione del caso, con particolare attenzione alla qualità e alla varietà degli accadimenti traumatici, al loro momento di occorrenza e al relativo impatto sulla personalità del paziente, tenendo conto di fattori micro e macro culturali
  • la diagnosi differenziale tra PTSD semplice, PTSD complesso, Disturbo Traumatico dello Sviluppo, DESNOS (Disturbo da Stress Estremo Non Altrimenti Specificato).
  • l’individuazione di sintomi e/o dinamiche dissociative
  • l’intervento psicoterapeutico ‘trifasico’: stabilizzazione, elaborazione, integrazione e riadattamento alla vita

Si prefigge quindi di:

  • inquadrare teoricamente il funzionamento psicotraumatologico
  • fornire strumenti di conoscenza psicopatologica degli autori di reato
  • offrire spunti metodologici e tecnici per la pianificazione e la scelta del trattamento
  • evidenziare gli aspetti relazionali con particolare cura per la costruzione della alleanza diagnostica e terapeutica, controtransfert e trauma vicario
  • prestare attenzione agli aspetti legali e giuridici relativi a eventi traumatici specifici
  • facilitare l’integrazione del proprio metodo terapeutico con gli approcci specialistici, in particolare EMDR, Sensorimotor Psycotherapy, Neurofeedback, Mindfulness
  • introdurre agli interventi in casi di emergenza e sui traumi dell’immigrazione, con riferimento alla condizione di rifugiato e richiedente asilo e al trauma estremo della tortura.

Metodologia
Il master si declinerà in:

  • lezioni frontali
  • workshop di approfondimento clinico su temi fondamentali della teoria e della pratica della cura, con relatori esperti italiani e stranieri (tali workshop fanno parte del master ma si svolgeranno al di fuori dei week-end di lavoro previsti e saranno aperti a un pubblico più ampio)
  • stage (laboratori tematici con lavori di gruppo con i tutor, osservazione della discussione casi delle riunioni del Servizio Diagnosi e Cura del Trauma Psicologico dell’ARP).

Segnaliamo che il 20 gennaio 2018, all’interno del master, è in programma una giornata di training sul Neurosequential Model of Therapeutics (NMT), sviluppato da Bruce D. Perry, MD. PhD, condotta da R. Verdouw e T. Bloemendaal, membri The ChildTrauma Academy (USA).

Il master è rivolto a:

  • psicologi, psicoterapeuti
  • medici psichiatri e neuropsichiatri infantili
  • psicologi iscritti alle scuole specializzazione.

Sono stati riconosciuti 50 crediti formativi ECM per il 2018.

Orari

Il master si articolerà lungo 16 giornate che si svolgeranno di sabato (112 ore di lezione) e 21 ore di laboratorio.
Sabato: dalle ore 9.30 alle ore 13.00 – dalle ore 14.00 alle ore 17.30
Numero massimo di partecipanti 35 persone.

Docenti

Alessandro Vassalli, Alice Baroni, Tony Bloemendaal, G. Chiarenza, Tommaso Farma, Sara Francavilla, Barbara Gallo, Caterina Grappolini, Paolo Giulini, Virginia Greco, Massimo Hassan, Marzia Marzagalia, Antonella Pasqualini, Maria Silvana Patti, Gabriella Pistocchi, Maria Puliatti, M.Ester Rangoni,  Fabio Sbattella, Valentina Stirone, F. Vadilonga, Roland Verdouw

Tutor

Laura Bonalume, Stefano Oriani

Laboratori

Associazione ETnos, Laura Bonalume, Christina Da Ponte Agnese Donati, Laura Emiletti, Tommaso Farma, F. Garbarino, Virginia Greco Scribani, Stefano Oriani, Gabriella Pistocchi

Costi:

  • Esterni
    2200 € + 2% + IVA iscrizione entro il 31 luglio 2017
    2500 € + 2% + IVA iscrizione dopo il 31 luglio 2017
  • Associati, collaboratori, allievi dei corsi ARP
    2.000 € + 2% + IVA iscrizione entro il 31 luglio 2017
    2.200 € + 2% + IVA iscrizione dopo il 31 luglio 2017
  • Studenti delle scuole di specializzazione e soci CSCP
    1.500 € + 2% + IVA iscrizione entro il 31 luglio 2017
    1.700 € + 2% + IVA iscrizione dopo il 31 luglio 2017

Per consultare il programma del Master CLICCA QUI

Per informazioni e iscrizioni rivolgersi alla Segreteria A.R.P. (dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 19.00) al numero di telefono 02.89013106 oppure via mail all’indirizzo [email protected]

Se ti è piaciuto questo contenuto, credi nell’importanza della diffusione della Cultura Psicologica, ti interessa partecipare e/o sostenere il nostro progetto puoi associarti cliccando QUI