CONFERENZA – “Donne e Madri di fronte ai cambiamenti della contemporaneità”

Conferenza Lascaux 11 marzoDi fronte ai cambiamenti culturali a cui assistiamo negli ultimi anni anche i concetti di “donna” e “madre” sono mutati. Alla luce di queste trasformazioni, è  necessario recuperare il senso e la portata che questi cambiamenti hanno sul “femminile”  in senso lato, cambiamenti che non sono da idealizzare o svalutare, ma che anzi vanno accolti e inseriti nel nuovo orizzonte di senso che l’epoca post moderna porta con sé: da un lato, essere donna non per forza significa essere madre, dall’altro, l’essere madre non per forza accantona la donna.

Nel passato, emergeva con prepotenza che la posizione di colei che nasceva anatomicamente e fisiologicamente con caratteristiche procreative veniva considerata e identificata innanzitutto come madre. E’ una posizione oggi ancora attuale? O, al contrario, si è esaurita ma è comunque responsabile dell’attuale difficoltà che la donna vive nel cercare una sua identità soggettiva al di là dell’essere soggetto generativo? Il concetto di madre è ancora totalizzante rispetto a quello di donna, rendendo difficile riconoscere, nelle  madri, anche delle donne con un proprio desiderio? Viceversa, le donne “non madri” sono riconosciute esclusivamente nella loro  femminilità, come se avessero rinunciato alla dimensione generativa?

Il Centro Psicologico Lascaux ha organizzato per Venerdì 11 Marzo, ore 21.00 presso Villa Ghirlanda, Sala dei Paesaggi (via Frova 10, Cinisello Balsamo) la conferenza “Donne e Madri”, ingresso libero e gratuito.

La conferenza vuole aprire uno spazio di riflessione intorno alla congiunzione e/o disgiunzione delle domande “Sono donna o madre?  Sono una donna e una madre?”.

Conferenza Lascaux 11 marzo

Se ti è piaciuto questo contenuto, credi nell’importanza della diffusione della Cultura Psicologica, ti interessa partecipare e/o sostenere il nostro progetto puoi associarti cliccando QUI